Allaccio gas: come funziona, costi e tempi

Quali sono i costi e i tempi per l'allacciamento di nuova fornitura del gas? Scoprilo su Irenlucegas.it!

Costo e tempistiche per l'allacciamento del gas

 

L’allacciamento del gas è un procedimento articolato che richiede alcune specifiche procedure: ecco i costi e le tempistiche da conoscere.

 

Il procedimento di allacciamento del gas richiede una serie di procedure specifiche che comportano costi e tempi diversi a seconda di cosa si sceglie: la richiesta di allaccio gas può essere inoltrata al distributore locale oppure a un fornitore che opera in quella zona e che offre questo tipo di servizio.

 

Allacciamento del gas: come procedere

 

Quando si deve procedere con l’allacciamento del gas e ci si vuole rivolgere a un fornitore di zona, bisogna seguire un iter specifico.

  • Si invia la richiesta al fornitore che entro 2 giorni la trasmetterà al distributore;
  • Viene fissato un appuntamento con il tecnico del distributore che si occupa del sopralluogo, stabilendo dove installare il contatore e definendo le indicazioni tecniche necessarie. Questo appuntamento viene fissato con il cliente stesso, definendo insieme giorno e ora;
  • Il fornitore emette un preventivo al cliente per conto del distributore, indicando l’importo dei lavori a carico del cliente e le comunicazioni tecniche;
  • Si procede con il pagamento del costo dell’allacciamento e l’accettazione del preventivo, attraverso bonifico bancario o bollettino postale.

 

Da questo momento iniziano i lavori tecnici con il montaggio della staffa del contatore, il rilascio del codice pdr che identifica l’utenza e infine l’accertamento della documentazione a cura del tecnico installatore e del cliente, che devono essere inviati al distributore entro 120 giorni dalla data di richiesta di attivazione. Se l’esito della procedura è positivo si effettuano i lavori di installazione del contatore, la prova di tenuta e infine l’attivazione.

 

Allaccio del gas: le tempistiche

 

La società fornitrice che si deve occupare dell’allaccio alla rete gas deve informare il cliente delle tempistiche di attivazione dopo l’esito del primo sopralluogo.
 

Dopo questo primo controllo le tempistiche possono essere le seguenti: 

 

  • da due settimane a circa un mese: invio del preventivo dei lavori. Il preventivo deve essere inviato al cliente entro 15 giorni lavorativi, se si tratta di lavori semplici, ed entro 30 giorni lavorativi, in caso di lavori più complessi e invasivi;
  • da 10 giorni fino a 60 giorni lavorativi: allaccio alla rete di distribuzione del gas, a partire dalla consegna del preventivo fornito e sottoscritto dal cliente. Questi tempi dipendono dalla complessità degli interventi.

 

Allaccio del gas: i costi

Il costo di allacciamento alla rete del gas varia a seconda della zona in cui è presente il luogo dell’allaccio ed è stabilito dal distributore locale. L’attivazione della fornitura può essere fatta con qualsiasi fornitore del mercato libero operante nel Comune di riferimento.

 

Dopo aver trovato l’offerta più adatta alle proprie esigenze, è necessario indicare non solo il tipo d’utilizzo che si intende fare della fornitura di gas, ma anche la potenza di consumo. Inoltre, per una classica utenza domestica, è prevista una spesa forfettaria che varia in base ai lavori da eseguire, a seconda che siano semplici o complessi.

 

Il prezzo esatto quindi dipende dalla zona in cui è ubicato il luogo dell’allaccio e dalla lunghezza degli scavi a partire dalla condotta principale, generalmente si parte da 200 euro e si può arrivare ad una cifra massima di 900 euro.