Come diventare cliente

Se vuoi diventare cliente Iren, ecco tutte le informazioni utili che devi sapere

Nuova attivazione o subentro

Se hai traslocato in una abitazione appena costruita oppure in un immobile dove il contatore è sigillato e il contratto dell’utilizzatore precedente è cessato, devi richiedere una nuova attivazione oppure un subentro.

In entrambi i casi, puoi scegliere l’offerta a mercato libero più adatta alle tue esigenze di consumo, oppure chiamare il numero verde 800 969696 o venire a visitarci presso lo sportello più vicino a te.

Per attivare un contratto, serviranno:

  • i tuoi dati anagrafici;
  • un documento di identità;
  • il POD/PDR di riferimento (è il codice che identifica la fornitura e si trova sulla bolletta), se è disponibile; diversamente, l’indirizzo esatto della fornitura o la matricola del contatore (se presente);
  • il titolo di occupazione dell’immobile (cioè proprietà, locazione, comodato d’uso, ecc.).

Voltura

Se hai traslocato in un’abitazione nella quale il contatore è già installato ed è aperto, in quanto il precedente utilizzatore non ha cessato il contratto, devi richiedere una voltura.

La voltura del contratto è il passaggio della fornitura dal cliente uscente al cliente entrante, senza interruzione dell'erogazione del servizio, purché la società di vendita e il mercato (livero/vincolato) siano i medesimi.

Per effettuare una voltura, puoi collegarti al sito: clickiren.gruppoiren.it  (oppure scaricare l’app per il tuo smartphone o tablet) e seguire le istruzioni on line.

In alternativa, puoi contattare il numero verde 800 969696 o recarti presso uno degli sportelli disponibili sul territorio.

Per attivare il contratto, serviranno:

  • i tuoi dati anagrafici;
  • un documento di identità;
  • il POD/PDR di riferimento (è il codice che identifica la fornitura e si trova sulla bolletta);
  • il titolo di occupazione dell’immobile (cioè proprietà, locazione, comodato d’uso, ecc.).
     

Ti ricordiamo che la voltura avverrà alla prima data utile disponibile (non è possibile effettuare una voltura retroattiva) e sarà effettuata a parità di condizioni (cioè, per l’energia elettrica,  mantenendo i dati tecnici di potenze e tensione) come previsto dalla normativa vigente.