Spedizione gratuita su tutti gli ordini: scopri i prodotti e i servizi!
Donna con tablet in mano

Stoccaggio energia elettrica: cos'è e come funziona

Cos'è e come funziona lo stoccaggio dell'energia elettrica?

Lo stoccaggio dell'energia elettrica (immagazzinamento dell'energia) attraverso vari tipi di batteria è la nuova frontiera dell'espansione delle energie rinnovabili e, per questo, ha assunto un'importanza gigantesca nell'orizzonte della transizione energetica.

 

 

Perché è così importante lo stoccaggio dell'energia?

Le principali fonti rinnovabili dalle quali attualmente l'umanità è in grado di attingere in maniera proficua sono il vento e la luce solare. Com'è facile intuire, però, la loro disponibilità è determinata in massima parte da eventi e condizioni completamente fuori dal controllo umano.

 

Una prolungata assenza di vento può infatti interrompere anche in maniera totale la produzione dell'energia derivante dal vento e dal sole. Questo gigantesco limite è stato, da sempre, l'ostacolo principale allo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabile e, quindi, allo sviluppo delle tecnologie ad esse associate.

 

Lo stoccaggio dell'energia risolve in gran parte questo problema, rendendo disponibile l'energia prodotta da fonti rinnovabili anche durante i momenti in cui tale energia non può essere prodotta. Vale la pena sottolineare che le attuali tecnologie di stoccaggio possono essere adoperate per immagazzinare energia elettrica prodotta da qualsiasi tipo di fonte, ma risultano particolarmente utili proprio in relazione allo sfruttamento delle energie green.

 

 

Come funziona lo stoccaggio dell'energia prodotta da fonti rinnovabili?

Gli impianti di stoccaggio di energia funzionano in maniera perfettamente omologa alle batterie che ogni giorno ci permettono di utilizzare smartphone, tablet e qualsiasi altro tipo di dispositivo elettronico portatile.

 

Essi vengono collegati ai generatori di energia, per esempio ai pannelli fotovoltaici, e accumulano tutta l'energia che l'impianto produce in eccesso rispetto al fabbisogno momentaneo del sistema. Nel momento in cui la fonte non dovesse più essere disponibile (quindi dopo il tramonto o quando il cielo è coperto), la batteria sarà in grado di immettere automaticamente nella rete l'energia accumulata. A consentire questa fondamentale operazione sarà un inverter, cioè un sistema in grado di convertire l'energia continua prodotta dai pannelli solari in energia alternata, quella che circola nella rete elettrica di tutti i Paesi del mondo.

 

Scopri di più sul nostro servizio di fotovoltaico: Iren Fotovoltaico.

 

 

I vantaggi fondamentali dei sistemi di stoccaggio dell'energia green

Lo stoccaggio di energia elettrica permette di assicurare un flusso costante di corrente elettrica a tutti i sistemi, sia a quelli che dipendono direttamente dalla produzione di energia da fonti rinnovabili, sia di quelli ancora legati allo sfruttamento di fonti non rinnovabili. Svolge una funzione di primaria importanza nel superamento di situazioni di crisi come black out, disastri ambientali o interruzioni della fornitura dovute a cause geopolitiche.

 

Per questi motivi lo stoccaggio di energia facilita la transizione verso le tecnologie per la produzione di energie green con conseguenze estremamente positive dal punto di vista ecologico. Permette anche di abbassare in maniera significativa i costi energetici, poiché le fonti rinnovabili sono gratuite e perché l'energia immagazzinata può essere utilizzata nei momenti in cui la richiesta di energia è maggiore e quindi il prezzo dell'energia più alto.

 

Iren Luce e Gas si pone tra le aziende più all'avanguardia nello sviluppo e nell'utilizzo di nuove soluzioni per lo stoccaggio della materia energia proprio perché è consapevole della sua importanza all'interno del processo di transizione energetica.