Voltura luce e gas: modalità, costi e tempistiche

Devi effettuare la voltura delle utenze di luce o gas? Scopri cos'è e come farla per affrontarla al meglio.

La voltura di luce e gas è il passaggio della fornitura dal Cliente uscente al Cliente entrante, senza interruzione del servizio, purché la società di vendita e il mercato (libero/vincolato) siano i medesimi. Ecco quali sono le modalità, i costi e le tempistiche per richiedere la voltura di luce e gas.

Che cos’è la voltura e la differenza con il subentro

La voltura delle bollette è una procedura che viene richiesta solo quando si vuole modificare l’intestatario delle utenze di luce e gas, senza interruzione della fornitura. Le uniche variazioni sono quindi di natura amministrativa, come modifica del titolare della fornitura rispetto a quello precedente.

Voltura o subentro? 

Voltura e subentro non vanno confuse: la voltura si effettua quando il contratto e il contatore sono attivi e si desidera modificare solo l’intestatario della bolletta, mentre si tratta di subentro quando il contratto di fornitura è stato chiuso ed è necessario attivarne uno nuovo, anche in presenza di un contatore.

Quanto costa fare la voltura del gas

Il costo della voltura del gas devono essere pagati i costi amministrativi destinati al distributore e quelli di gestione della pratica da parte del fornitore.
La voltura dell’energia elettrica nel mercato tutelato ha costi che sono fissati dall'ARERA, mentre nel mercato libero, la quota di servizio è stabilita a discrezione del fornitore. Per le forniture elettriche sul mercato libero, i costi sono costituiti da Corrispettivi Commerciali che variano in funzione della società di vendita e da  Oneri Amministrativi stabiliti dall'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA), con revisione annuale.
Per le forniture sulla maggior tutela i costi sono costituiti da Corrispettivi Commerciali che variano in funzione della società di vendita e da Oneri Amministrativi e l’imposta di bollo se applicata al quale si aggiunge il deposito cauzionale. 
Quest’ultimo non è dovuto se si domicilia la bolletta.

Voltura utenze: come richiederla

Puoi effettuare una voltura sul nostro sito scegliendo l’offerta più adatta alle tue esigenze di consumo, chiamando il numero verdeo venendoci a trovare presso lo sportello più vicino a te. Trovi qui maggiori informazioni in merito.

Inoltre, puoi scoprire l'offerta più adeguata alle tue esigenze e sottoscriverla direttamente online:

  • offerta luce: Iren Revolution Luce, l'offerta che blocca il prezzo della componente energia per 2 anni e per te 30€ di bonus!;
  • offerta gas: Iren 10x3 Gas, l'offerta che blocca il prezzo della componente energia per 2 anni e per te 30€ di bonus!                         

I moduli per volture utenze comprendono:

  • i tuoi dati anagrafici;
  • un documento di identità;
  • il POD e/o PDR di riferimento; sono i codici che identificano rispettivamente la fornitura di energia elettrica e di gas e si trovano sulla bolletta dell’utilizzatore uscente; diversamente, servirà il codice contratto dell’uscente, l’indirizzo esatto della fornitura o la matricola del contatore;
  • una dichiarazione da cui risulti tra l’altro: il titolo di occupazione dell’immobile (cioè proprietà, locazione, comodato d’uso, ecc.) la data di inizio di fruizione della fornitura, se si risiede o meno.

Ti precisiamo, infine, che:

  • la voltura avverrà alla prima data utile disponibile (non è possibile effettuare una voltura retroattiva) e sarà effettuata a parità di condizioni (cioè, per l’energia elettrica, mantenendo i dati tecnici di potenza e tensione) come previsto dalla normativa vigente;
  • non ti sarà richiesto il pagamento di eventuali bollette pregresse imputabili esclusivamente a chi ha usufruito della fornitura prima di te!

Tempi di voltura della luce e del gas

I tempi tecnici per effettuare il cambio di intestazione necessario per la voltura sono rapidi: si tratta di quattro giorni lavorativi, decorrenti dalla richiesta. Entro due giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta, il fornitore effettua le comunicazioni necessarie per registrare la nuova attivazione contrattuale al distributore.