Servizio gas a condizioni regolate

Per i consumatori domestici che non scelgono un nuovo contratto del gas nel mercato libero, possono usufruire del servizio con condizioni economiche e contrattuali regolate dall'Autorità di Regolazione per Energia, Reti ed Ambiente (ARERA), il cosiddetto "servizio di maggior tutela". Contattaci.
Hanno diritto ad accedere al servizio di tutela gas tutti i clienti che scelgono di non passare al mercato libero o che rimangono senza fornitore (per esempio in seguito al fallimento dell'impresa di vendita), purché siano clienti domestici o condomini uso domestico con consumi non superiori a 200.000 smc/annui. 
Il prezzo della fornitura gas è costituito dalle seguenti voci di spesa:

  • spesa per la materia gas naturale: acquisto e commercializzazione del gas;
  • spesa per il trasporto e la gestione del contatore: per il trasporto, lo stoccaggio, la distribuzione del gas e la gestione del contatore;
  • spesa per oneri di sistema costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas;
  • imposte: accise, addizionale regionale e IVA.

Nel Servizio di Maggior Tutela il prezzo della materia prima è regolamentato da ARERA e varia ogni tre mesi.

La spesa per trasporto energia gestione contatore e oneri di sistema è progressiva, ossia varia a seconda del consumo effettuato in base a sei scaglioni definiti dall'Autorità.
A seconda della zona in cui si abita cambia il coefficiente di adeguamento altimetrico-climatico, chiamato coefficiente C, che impatta sul prezzo totale del gas.
Occorre precisare che gli importi delle componenti tariffarie variano in funzione del potere calorifico superiore “P” (c.d. PCS) relativo all’impianto di distribuzione che alimenta le reti cui è allacciato il contatore gas.
Il potere calorifico standard nazionale è pari a 0,03853 GJ (gigajoule) per smc (standard metro cubo); accedendo alla sezione dedicata del sito di ARERA è possibile, scegliendo la tipologia di utenza (clienti domestici o condomini uso domestico) e inserendo il PCS dell’impianto (che si può trovare in bolletta), calcolare le tariffe effettive.

Oggi i clienti possono scegliere tra mercato tutelato e mercato libero, presto però il primo verrà completamente abolito. Per tutti quei clienti che hanno contratti con fornitori in maggior tutela sarà quindi obbligatorio cambiare gestore gas, passando al mercato libero.

La spesa per trasporto gestione contatore e oneri di sistema, nel mercato tutelato non cambia. I prezzi della spesa per il trasporto vengono definite sempre dalla stessa Autorità e il fornitore non ha possibilità di variarle e sono uguali sul tutto il territorio nazionale. Contattaci.