Agevolazioni

Agevolazioni eventi sismici 2016-2017

Con la delibera 111/2021/R/com l’Autorità di Regolazione per Energia Reti  e Ambiente (ARERA), in recepimento di quanto previsto dal decreto-legge 183/20, ha disposto la proroga delle agevolazioni introdotte con la delibera 252/2017/R/com e ss.mm.ii a favore delle popolazioni colpite dal sisma nelle aree di cui agli allegati 1, 2 e 2 bis del D.L. 189/16 e nell’Isola di Ischia nei comuni di Casamicciola, Forìo e Comuni di Lacco Ameno.

Le nuove disposizioni introdotte con la delibera 111/2021/R/com hanno esteso la durate delle agevolazioni tariffarie fino al 31 dicembre 2021.
Limitatamente alle utenze localizzate nelle aree di cui agli allegati 1, 2 e 2 bis del D.L. 189/16, è stato esteso al 31 dicembre 2021 il termine per l’emissione della bolletta di conguaglio per cui verrà applicata la tariffa agevolata. È stata inoltre prorogata la dilazione della rateizzazione della bolletta di conguaglio fino ad un periodo massimo di 120 mesi.

Di cosa si tratta

La delibera 252/2017/R/com ha previsto una serie di agevolazioni destinate alle popolazioni colpite degli eventi sismici verificatisi nel 2016 e nel 2017. In particolare, tali agevolazioni riguardano:

  • l’applicazione di una tariffa agevolata ai consumi effettuati durante il periodo di agevolazione;
  • l’azzeramento dei corrispettivi per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni, subentri e volture.

Chi ne ha diritto

Le agevolazioni descritte sono destinate ai titolari di utenze:

  • localizzate all’interno di una zona rossa;
  • relative a una struttura classificata come SAE o MAPRE;
  • relative a immobili dichiarati inagibili.

Come ottenere le agevolazioni

Le agevolazioni previste sono riconosciute in maniera automatica per le utenze di strutture SAE o MAPRE o relative a immobili localizzati in zona rossa.
I soggetti titolari di forniture relative ad immobili inagibili dovranno invece trasmettere, entro il 30 aprile 2021, agli uffici dell'Agenzia delle Entrate e dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale territorialmente competenti, una dichiarazione attestante l'inagibilità del fabbricato, della casa di abitazione, dello studio professionale o dell'azienda o la permanenza dello stato di inagibilità già precedentemente dichiarato.
Gli stessi soggetti dovranno poi inoltrare, entro il 30 giugno 2021, al proprio fornitore di energia elettrica e/o di gas la seguente documentazione:

  1. dichiarazione sostitutiva di atto notorio, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.P.R. 445/00, dell’avvenuta trasmissione agli uffici dell'Agenzia delle entrate e dell'Istituto nazionale per la previdenza sociale territorialmente competenti, della comunicazione attestante l’inagibilità dell’originaria unità immobiliare nella titolarità del cliente ovvero dell’utente finale;
  2. autocertificazione - solo per i soggetti beneficiari titolari di utenze/forniture ad uso domestico - che l’unità immobiliare di cui alla precedente lettera a) era la casa di residenza alla data degli eventi sismici;
  3. elementi identificativi del contratto, ivi inclusa la tipologia del contratto medesimo, rispettivamente, di fornitura di energia elettrica, di gas naturale e del servizio idrico integrato relativo all’unità immobiliare di cui alla precedente lettera a).

Qualora l’inagibilità dell’immobile sia ripristinata prima del 31 dicembre 2021 il cliente è tenuto a darne comunicazione entro 30 giorni al proprio fornitore.

Come inviare la richiesta

Per quanto concerne la documentazione di cui sopra, ciascun soggetto interessato potrà inoltrare la propria richiesta attraverso la modulistica scaricabile nel link presente in questa pagina, che dovrà essere compilata in ogni sua parte e successivamente inviata attraverso i canali ivi indicati.    

Normativa di riferimento

Delibera 277/2021/R/com
Delibera 111/2021/R/com
DL 31 dicembre 2020, n. 183, convertito con legge 26 febbraio 2021, n. 21 delibera 429/2020/R/com
DL 14 agosto 2020, n. 104, convertito con legge 13 ottobre 2020, n. 126
DL 24 ottobre 2019, n. 123, convertito con legge 12 dicembre 2019, n. 156
Delibera 587/2018/R/com
DL 25 luglio 2018, n. 91, convertito con legge 21 settembre 2018, n. 108
DL 29 maggio 2018, n. 55, convertito con legge 25 luglio 2018, n. 89
Delibera ARERA 252/2017/R/com
DL 16 ottobre 2017, n. 148, convertito con legge 4 dicembre 2017, n. 172, e s.m.i.
Delibera ARERA 810/2016/R/com
DL 17 ottobre 2016, n. 189, convertito con legge 15 dicembre 2016, n. 229, e s.m.i.

 Richieste Agevolazione Sisma