Cambio gestore luce e gas: come farlo, tempi e penali

Preoccupato che il cambio gestore per l’energia elettrica e gas abbia tempi lunghi o sia una cosa complessa? Può essere facile e veloce se sai come fare!
Continua a leggere la nostra guida su come fare per cambiare fornitore di luce e gas, i tempi, eventuali penali e molto altro.

Conviene cambiare il fornitore di energia elettrica e gas?

Ultimamente hai visto i costi delle tue bollette aumentare? Probabilmente è tempo di fare un cambio di fornitore per luce e gas che possa offrirti tariffe più vantaggiose e soddisfare al meglio le tue esigenze domestiche.
Nel caso in cui le offerte che avevi sottoscritto fossero scadute, conviene cambiare gestore luce e gas perché puoi arrivare a risparmiare fino a 300€ l’anno, approfittando di pacchetti convenienti che comprendono sia la fornitura dell’energia elettrica che quella del gas.

Puoi decidere di cambiare gestore per:

  • cambiare offerta;
  • cambiare fornitore;
  • subentrare;
  • attivazione attivare una nuova fornitura;
  • volturare,  ovvero se vuoi intestarti una fornitura già attiva.

Cambio gestore energia elettrica e gas: entro quando farlo

Grazie al mercato libero, che tu sia un privato o un’azienda, puoi procedere al cambio gestore luce e gas in qualsiasi momento. Se scegli di passare sul mercato tutelato, il costo sarà di 16€, . Passare al mercato libero non ha costi, ha costi per il cambio fornitore energia elettrica e gas.
Durante il passaggio i servizi di erogazione non verranno interrotti e non avrai costi di sostituzione dei contatori, che rimangono gli stessi.

Cambiare gestore energia elettrica e gas: quando si pagano le penali e quando no

Per cambiare un fornitore Luce o Gas, non si pagano mai penali. È comunque sempre buona regola controllare tutte le clausole) quando si sottoscrive un contratto.

Non si pagano penali:

  • se hai sottoscritto un contratto con il mercato libero a prezzo fisso per 12 o 24 mesi, si può infatti chiedere la cessazione prima della scadenza;
  • in caso di cambio gestore energia elettrica e gas non autorizzato;
  • esercitando il diritto di ripensamento entro 14 giorni.

Per essere certi di poter fare il passaggio al nuovo gestore di energia e gas senza dover pagare penali è meglio contattare il proprio fornitore e seguire le indicazioni.

Tempi cambio fornitore luce e gas

Normalmente i tempi per cambiare il gestore sono:

privati: un mese a partire dal giorno in cui il fornitore ha ricevuto la richiesta;
clienti aziendali: un mese in caso di contratto con il Servizio di Maggior Tutela, tre mesi per il mercato libero.

Perché scegliere Iren come nuovo fornitore per elettricità e gas?

Le offerte di Iren Luce Gas sono pensate per soddisfare tante esigenze diverse. Basta andare sul sito irenlucegas.it e scegliere le offerte giuste per te migliore per te.

Leggi le offerte e attiva la fornitura di luce con Iren 

Leggi le offerte e attiva la fornitura di gas con Iren