Offerte e tariffe luce e gas seconda casa e senza residenza

Il costo della bolletta per luce della seconda casa è sempre più elevato rispetto a quello che si paga per la prima casa, dove si ha la residenza. Ciò accade soprattutto dal 1° gennaio 2017, quando è stata avviata la riforma delle tariffe elettriche dall’ARERA, con lo scopo di attuare la Direttiva Europea 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che ha avuto come conseguenza un aumento delle tariffe per l’energia elettrica della seconda casa.
Scopri in questa guida tutto quello che serve sapere sulle offerte tariffe luce e gas per la seconda casa e senza residenza.

Utenze domestiche seconda casa

Se hai una seconda abitazione, magari una casa di villeggiatura, dovrai fare molta attenzione alle bollette, in particolare a quella per l’energia elettrica, che potrebbe darti delle amare sorprese.
La bolletta del gas per la seconda casa non varia dalla prima, la tariffa è infatti legata alla zona climatica dove si trova l’abitazione.
Per quanto riguarda invece il costo della bolletta della luce per la seconda casa, la riforma ARERA ha abolito i costi progressivi che aumentavano a secondo del consumo e ha portato alla creazione della tariffa TD, che cambia in base al tipo di consumatore. Non sono più previsti scaglioni di consumo e nemmeno differenze tra utenze domestiche e no, ma la spesa degli oneri di sistema seconda casa è aumentata.
Mentre per la prima casa, dove si ha la residenza, gli oneri di sistema vengono calcolati in funzione del consumo, quindi rappresentano la sola quota variabile, per i non residenti gli oneri di sistema sono calcolati sia come quota di energia consumata, sia in  quota fissa. Per i proprietari di una seconda casa quindi, gli oneri di sistema sono dovuti, a prescindere dall’effettivo consumo mensile registrato,. Una cosa che fa aumentare di molto il costo per la corrente della seconda casa.

Si possono aprire utenze senza residenza?

Per attivare le utenze non c’è l’obbligo di residenza ma solo di dimostrare, quando si attiva un contratto, il regolare possesso o usufrutto dell’immobile. Come per le seconde case, per gli utenti non residenti gli oneri di sistema vengono addebitati sia in quota energia consumata, sia in quota fissa.
Ecco cosa fare in casi di allaccio, subentro o voltura delle utenze senza residenza:

  • nel caso della volturacontatore e contratto sono attiva, effettua quindi un cambio di l’intestatario,
  • in caso di subentro, il contatore è disalimentato e  si richiede la riattivazione di una utenza cessata e,;
  • per l’allaccio si sottoscrive un contratto in una nuova abitazione, il contatore non è connesso.

Miglior contratto luce per seconda casa

Se la spesa per l’energia elettrica della tua seconda casa è troppo alta, , consulta le nostre offerte e cambia gestore:
Per capire come risparmiare segui i nostri consigli:

  • scegli una tariffa in base alle tue attività e alla presenza in casa;
  • riduci la potenza del contatore adeguandola ai consumi;
  • scegli elettrodomestici di fascia A+.

Offerte luce e gas seconda casa

Aderendo all'offerta Iren Seconda Casa Luce potrai ricevere sconti vantaggiosi, e se ci scegli anche per il gas, gli sconti raddoppiano.
Scopri Iren Seconda Casa, l’offerta conveniente per le utenze della tua seconda casa che ti fa risparmiare sui consumi di luce e gas.